Tutto quello che dovete sapere sul latte

Il latte non può mancare sulle tavole degli italiani. Come scegliere? Date importanza alla qualità, fidatevi di CISSVA.

Il latte è un alimento che non può mancare sulle tavole degli italiani, è adatto a tutti, dai più piccoli ai più grandi. Innanzitutto è un ottimo dissetante poiché contiene acqua; è indispensabile poi per denti e ossa perchè ha al suo interno calcio e vitamina D, senza dimenticare anche che è ricco di vitamine B, A ed anche aminoacidi (utili ai muscoli, agli ormoni, ai tessuti etc.).
Il grasso del latte è molto differente da tutti gli altri grassi, è suddiviso in “goccioline”, cioè in stato di emulsione e risulta essere molto più digeribile. Occorre però fare attenzione all'apporto complessivo del colesterolo e al bilancio degli acidi grassi.
Per tutte queste ragioni, in commercio non troviamo solamente il latte intero ma anche quello parzialmente scremato e scremato. Cosa significa? Innanzitutto questo è un procedimento fisico che non ne altera le caratteristiche. Praticamente viene estratta la parte lipidica del latte intero, per arrivare ad uno standard di 1,5/1,8 grammi per litro (parzialmente scremato) e 0,3% (scremato).
C'è poi un altra definizione importante, l'UHT, ovvero il latte sterilizzato ad alte temperature, il quale può essere conservato per lunghi periodi a temperatura ambiente.
Come scegliere? Intero, scremato o parzialmente scremato? In una situazione di salute ottimale, dipende assolutamente dal gusto personale. Se invece ci sono problemi per esempio di colesterolo, è consigliato quello parzialmente scremato o scremato.
La cosa più importante rimane comunque la qualità e la provenienza del latte stesso. Per non sbagliare acquistate il latte CISSVA!
 


Vedi anche
24/06/2016
24/02/2014
24/03/2015
La Rosa Camuna del nostro caseificio in Valle Camonica
24/06/2018
24/02/2015
24/12/2016